Aggiornamento di Sheldan Nidle per la Gerarchia Spirituale e la Federazione Galattica

12 agosto 2003 (3 Kan, 17 Pop, 12 Manik)

Selamat Jarin! Eccoci qui, Carissimi, ancora una volta con voi! Tra i tanti argomenti ancora da approfondire, uno dei pi¨ interessanti Ŕ vedere come Madre Terra partorý quest'immensa galassia. La Creazione esiste soltanto nei divini pensieri del Creatore. Tali pensieri hanno dato forma al Piano divino che, a sua volta, ha manifestato il Cielo e la fisicitÓ. Quest'ultima Ŕ formata da un assortimento quasi infinito di realtÓ, ognuna delle quali pu˛ essere una realtÓ secondaria oppure l'insieme principale di una realtÓ primaria. Le realtÓ sono, dunque, gerarchicamente ordinate come l'atomo, ove le particelle subatomiche si fondono con altre pi¨ grandi o si uniscono per formare sia il nucleo sia l'anello degli elettroni. Le realtÓ, inoltre, possono essere tanto parti aggregate quanto parti integranti effettive di una realtÓ primaria. Arrivati a questo punto, Ŕ meglio definire chiaramente cosa s'intende per realtÓ primaria. Si tratta semplicemente di una realtÓ coerente dal punto di vista ambientale, vale a dire capace di manifestare una realtÓ fisica completa. Una realtÓ primaria, dunque, potrebbe comprendere un intero sistema solare. RealtÓ primarie di tal tipo si uniscono anche per generare le galassie e, da ultimo, l'intera fisicitÓ.

Essenzialmente, tutta la fisicitÓ si manifesta a forma di spirale. La materia, di fatto, Ŕ energia in movimento. La Luce creativa e divina usa i ritmi naturali del Cielo per formare lo spazio fisico, che rappresenta la proto-materia di tutte le realtÓ fisiche. La materia iniziale ha origine da quel punto in movimento, fortemente compatto, che i vostri fisici definiscono una "singolaritÓ". In tutta la fisicitÓ, il Piano divino dispieg˛ una rete stratificata enorme, quasi infinita, comportante queste singolaritÓ. Uno di tali punti, destinato a creare questa galassia, fu da principio formato all'inizio della presente Sesta Creazione, circa cinquanta miliardi di anni fa. In seguito, circa dieci miliardi di anni fa, questa straordinaria singolaritÓ inizi˛ il processo da cui scaturý la formazione della Via Lattea. Al principio, una divina spirale plasm˛ il minuscolo oggetto, che da ultimo divenne il nucleo centrale della Terra. Tale oggetto produsse un complesso disegno, somigliante ai petali di una rosa e spostandosi, deposit˛ parti di "proto-materia" lungo i suoi tortuosi percorsi. In milioni di anni, furono cosý creati i diversi elementi che formano la nostra galassia.

Contemporaneamente, altre forze produssero i campi gravitazionali, le nubi cosmiche e, da ultimo, il nucleo centrale della galassia. Tali forze, sempre crescenti, crearono le stelle e gli altri brillanti oggetti, che popolano la nostra Via Lattea. Ben presto, il nucleo centrale della Terra, contenente la singolaritÓ, fu respinto dal nucleo galattico in continuo aumento, arrivando finalmente all'orlo di uno degli enormi bracci della spirale. La Terra aveva vagato per milioni di anni, maturando durante il percorso ed espandendosi fino ad acquisire l'attuale forma stratificata. Non potendo diventare una stella, and˛ alla deriva in attesa del suo destino: quello di essere "catturata" dal proto-sistema solare, che orbitava attorno al vostro Sole. Ci˛ avvenne a causa di una determinata frequenza emanata dal Sole, e la massa e la dimensione di Madre Terra fecero sý che essa fosse attirata all'interno del sistema stesso. In pochi milioni di anni, essa assunse la posizione rispetto al Sole, che tuttora occupa. Il vostro sistema solare Ŕ, quindi, onorato dalla presenza di Colei che con amore cre˛ l'intera galassia. Da allora, il destino di questo sistema solare assunse un ruolo di grande importanza nel tragitto finale della galassia dalle tenebre alla Luce.

Questa divina trasformazione Ŕ giÓ iniziata e quanto sta ora avvenendo nel vostro pianeta Ŕ parte importante di questo processo del tutto straordinario. Finora, esso ha unificato le fazioni giÓ belligeranti, permettendo alla Federazione Galattica di Luce di espandersi in tutta la galassia. I trattati che hanno reso possibile la pace ci abilitano, inoltre, ad intervenire nei problemi terrestri. Per rafforzare una serie d'accordi con coloro che desideravano ardentemente impedire i piani criminali dei servitori terrestri degli Anunnaki, nel 1998 fu autorizzata la nostra missione di primo contatto. Gli scellerati piani cui alludiamo erano stati proclamati giÓ novecento anni fa. Sebbene gli Anunnaki ne avessero promesso la piena attuazione soltanto per il 2001, molti incidenti - nel frattempo succedutisi - li hanno resi irrealizzabili. Il pi¨ importante di essi fu quando alcuni alleati di Anchara si schiantarono a Roswell, nel Nuovo Messico, nell'estate del 1947.

L'interesse che voi rivestite per ambedue le parti di questo confitto galattico, riguarda alcune zone ancora sconosciute del vostro pianeta. Anche dopo il sorgere e la caduta di Atlantide, le forze di Anchara mantennero una forte, sia pur celata, presenza nel vostro pianeta. Tali forze collaboravano assiduamente con gli Anunnaki, contrastando qualsiasi tentativo degli Aghartiani di proteggervi dai progetti degli obbedienti seguaci degli Anunnaki. Quantunque quest'ultimi si proclamassero neutrali avevano, tuttavia, sottoscritto una serie di dubbi patti con quelli di Anchara. Gli Anunnaki, sempre molto opportunistici, tenevano molto a una specie di riconoscimento da parte della Lega delle Pleiadi. Pur non essendo mai riusciti ad ottenerlo formalmente, pensavano che fosse giunto il momento di costringere all'azione quella Lega Stellare. Nella loro mente, il piano, finale e vergognoso dei loro seguaci, faceva giusto al caso, allorchÚ un intervento all'ultimo minuto di uno scellerato gruppo di Anchara, mand˛ tutto a monte.

Il primo prototipo di stazioni radar "a tutto campo", come pure il primo progetto di bomba atomica, erano tutti localizzati nella parte sud- occidentale degli USA e, precisamente, negli stati dell'Utah e Colorado. Gli armamenti sperimentati nella base aerea di Roswell, attirarono l'attenzione di Anchara fin dai primi anni '40. Questa sorveglianza provoc˛ degli incidenti, che indussero i loro avamposti sulla Terra, a chiedere rinforzi al loro mondo d'origine. L'incidente di Roswell del 1947 ed alcuni altri che seguirono, indussero i Reticuliani a chiedere aiuto a tutta l'Alleanza di Anchara. In questa situazione maturarono numerosi accordi, sottoscritti tra Anchara e molti dei principali governi terrestri. Ma, al tempo stesso, un gruppo di servitori degli Anunnaki si dichiar˛ contrario al nefasto programma di Anchara.

Tale gruppo, allora minoritario, divenne importante per le azioni che i comandi pleidiani sulla Terra iniziarono nei primi anni '70, per contrastare gli incombenti pericoli nucleari e ambientali. I Pleidiani, infatti, impararono come aiutare indirettamente questo gruppo emergente all'interno della gerarchia dei servitori terrestri degli Anunnaki. I loro incontri portarono alla formazione di un'equipe di collegamento comune, cui parteciparono anche rappresentanti Andromedani e Siriani, intesa a sollecitare il gruppo terrestre dissidente. Dopo il 1989, vi furono molti infruttuosi tentativi di simulare un'invasione aliena, allestiti da numerosi, importanti governi terrestri, coadiuvati da Anchara. Da tali circostanze scaturý l'approvazione del Consiglio Superiore della Federazione Galattica di una missione ufficiale di primo contatto. Furibondi, gli Anunnaki crearono un clima che metteva direttamente in questione il loro stesso progetto; essi temevano, infatti, che Anchara aspirasse unicamente a riprendere il pieno possesso di tutto il sistema solare.

Queste schermaglie politiche continuarono fino alla metÓ degli anni '90, quando l'Alleanza, conformemente alle direttive di Anchara, chiese una pace permanente, nonchÚ l'appartenenza alla Federazione Galattica. Tale mossa provoc˛ il completo voltafaccia degli Anunnaki, che domandarono anch'essi l'ammissione alla Federazione Galattica e, in un attimo, tutti gli intrighi politici terrestri furono stravolti una volta per tutte. Le numerose cabale dei seguaci terrestri degli Anunnaki si trovarono prese in un vortice, e alleanze secolari dovettero essere in tutta fretta rivedute. Tra le varie cabale, emerse improvvisamente una specie di "banda" segreta mondiale, guerrafondaia. Nel caos imperante, i nostri alleati terrestri si procurarono molti, potenti, inediti sostenitori e da allora la marcia verso una nuova realtÓ Ŕ diventata veramente inarrestabile. L'ora della vostra vittoria finale Ŕ sempre pi¨ vicina!

Oggi abbiamo illustrato le origini della nostra galassia e, brevemente, riaffermato le sue vicende a voi sconosciute. Noi siamo uniti dalle vostre stesse origini e dalle ripercussioni che la vostra storia ha avuto sugli sviluppi e le alleanze della Federazione Galattica. Stiamo finalmente diventando una galassia unificata! Quello che sta ora accadendo nel vostro pianeta Ŕ solo l'ultima fase cruciale. Ci congediamo ora benedicendovi tutti: sappiate che l'infinita ProsperitÓ e Abbondanza del Cielo sono vostre! Amen. Selamat Gajun! Selamat Kasijaram (in siriano: Siate Uno! Siate benedetti nella Gioia!).

Planetary Activation Organization - Mailing address: P.O. Box 880151, Pukalani, Maui 96788-0151. U.S.A. Voicemail: (808) 243-0728 - Fax: (808) 573-2867 - E-mail: pao@hawaii.rr.com Website address: www.paoweb.com (traduzione: Costanza)

 

                                               Indietro