Aggiornamento di Sheldan Nidle per la Gerarchia Spirituale e la Federazione Galattica

26 agosto 2003 (4 Etznab, 11 Uo, 12 Manik)

Salve, Carissimi! Anche oggi abbiamo molti argomenti da trattare. Negli ultimi messaggi vi abbiamo parlato delle nostre civiltà e come è organizzata una società galattica. Vi abbiamo anche descritto alcune delle nostre astronavi, il loro aspetto e come operano. Ogni astronave-madre della nostra flotta appartiene ad un contingente speciale, inviato dalla nazione stellare d'origine. Tutte queste unità eterogenee collaborano tra loro senza difficoltà, grazie ad un sistema di comando collettivo. Tradizionalmente, le flotte Scienza e Esplorazione (S&E) della Federazione Galattica erano composte d'unità provenienti da nazioni stellari della stessa specie: per esempio, una flotta S&E umana era generalmente formata da contingenti della Confederazione d'Andromeda o delle Leghe stellari di Perseo, Pleiadi o Lira. È stato notato, tuttavia, che spedizioni composte di un'unica specie presentavano alcuni seri svantaggi e, soprattutto, non rappresentavano il grande concorso di razze diverse, che caratterizza la Federazione Galattica. Inoltre, molte delle nostre missioni di primo contatto inizialmente riguardavano Esseri non umani, oppure molto diffidenti nei nostri riguardi. Per tali motivi, abbiamo totalmente riorganizzato le nostre flotte S&E.

In seguito, avendo costatato quanto positive fossero per tutti le missioni composte di numerose specie senzienti, abbiamo perfezionato un sistema di comando collettivo, rivelatosi molto efficiente. In esso, ciascuna specie opera secondo i propri sistemi fino all'ultimo grado della catena di comando. Ad ogni livello è stato inserito un gruppo speciale di collegamento interspecie, per garantire che ogni equipaggio della flotta comprenda chiaramente i compiti affidategli e sia in grado di eseguirli rapidamente. Un Comitato Congiunto è responsabile dell'intera missione. Tale Comitato è affiancato da una equipe di collegamento, che quotidianamente ne esegue le decisioni. È possibile, in tal modo, amalgamare elementi alquanto diversi e risolvere creativamente eventuali problemi. Per garantire ulteriormente il successo delle operazioni, l'equipe di collegamento del Comitato Congiunto di tutte le flotte S&E ha pubblicato un libro d'istruzioni, molto dettagliato, contenente la descrizione di tutte le missioni di primo contatto eseguite, nonché specifiche raccomandazioni per migliorare l'efficienza di determinate missioni.

Abbiamo consultato i ricchi archivi riguardanti le missioni di primo contatto delle nostre flotte S&E, per poter attentamente preparare quella che vi riguarda perché, se non eseguita correttamente, una missione di primo contatto può riuscire traumatica. Per voi, noi ufficialmente non esistiamo. Molti contatti, infatti, sono simili a questo nostro, vale a dire messaggi in cui vi comunichiamo quanto desideriamo farvi conoscere. Non essendo ancora fattibile un'interazione diretta su grande scala, dobbiamo accontentarci di quanto possibile. Cerchiamo di usare anche altri modi per allargare questa "finestra"; si tratta di un processo lento, che mette alla prova la nostra pazienza. I vostri governi hanno molto interesse a mantenere la situazione immutata, ma fortunatamente i nostri alleati terrestri intendono rispettare pienamente l'impegno di rivelare la nostra presenza con una dichiarazione solenne. Tale dichiarazione sarà fatta dopo gli annunzi, che porranno termine al potere dell'attuale regime incostituzionale nel Nord America. Questa cabala criminale ha inflitto al suo stesso popolo il disastro dell'11/9 e, per il proprio tornaconto, ha seminato guerre ingiustificate in Asia Centrale e in Medio Oriente. La sua sconfitta determinerà la fine del silenzio su ET e Ufo, consentendoci di portare avanti i piani di uno sbarco in massa. Inizialmente, però, i nostri progetti prevedono un numero ristretto di sbarchi in varie parti del mondo.

Il Comitato Congiunto S&E è in costante contatto con gli alleati terrestri. Il primo contatto necessita un elemento, che può giuridicamente determinarne il successo, e adesso un comitato speciale, nominato dai nostri alleati terrestri, sta portando a buon fine questo compito. È, dunque, prevista una serie di primi contatti limitati. I Maestri Ascesi desiderano che voi diventiate i principali trasformatori di Madre Terra. All'inizio dunque, noi saremo soltanto dei consiglieri e in questo ruolo faremo il possibile per utilizzare unicamente tecnologie terrestri; le nostre saranno fornite soltanto come complementari, se necessario. Noi agiremo anche da divini rappresentanti per le nuove istituzioni, politiche, finanziarie ed economiche, che saranno annunziate dagli alleati terrestri. Vi abbiamo già comunicato tutto questo in precedenti messaggi; permetteteci ora, Carissimi, di approfondire questi argomenti e di spiegarvi le nostre motivazioni.

Dopo gli annunzi ufficiali, e completati i programmi relativi alla prosperità mondiale, inizieremo i nostri progetti specifici, comprendenti numerosi avvistamenti diurni, accompagnati da un comunicato, che spieghi chi siamo e perché siamo giunti fin qui. Il passo seguente sarà costituito da limitati sbarchi - due o tre veicoli di perlustrazione, in aree scarsamente popolate. A questo punto, vi sarà consentito di visitare i nostri apparecchi e sceglieremo alcuni individui per una breve e felice cavalcata nei cieli. Queste escursioni saranno trasmesse dalle emittenti televisive locali e, per qualche settimana, ripeteremo tali voli parecchie volte. Vi daremo anche l'elenco completo delle tecnologie terrestri mai divulgate, che vi consentiranno di ripulire il vostro pianeta. Per rendere ancor più efficienti tali tecnologie, vi forniremo i macchinari del caso, appartenenti al nostro vasto arsenale. Tutto questo vi permetterà di concentrarvi sulla vostra maggiore responsabilità: Madre Terra.

Le vostre aree urbane sono delle vere e proprie catastrofi ecologiche, in cui vivono gli strati più svantaggiati delle vostre popolazioni. Esistono anche vaste zone occupate da edifici fatiscenti, che devono essere rapidamente sostituiti con abitazioni vivibili, attività commerciali e servizi essenziali. Noi siamo in grado di aiutarvi e una speciale equipe di collegamento provvederà a darvi una mano. Quel che conta di più è il vostro impegno a migliorare le condizioni dei più diseredati, nonché aiutare Madre Terra. Così facendo, comprenderete quanto siate veramente connessi l'uno all'altro e che la custodia di questo bellissimo pianeta è il compito di tutti.

Le aree rurali devono ritornare alla loro condizione primitiva di foreste e prati inviolati. Le nostre tecnologie sono in grado di convertire la Luce vivente in cibo, indumenti e qualsiasi altra cosa necessaria, ponendo così termine alla vostra lunga dipendenza dall'agricoltura e dall'industria del legname. Enormi superfici di Madre Terra sono state depredate in nome della coltivazione o dell'allevamento del bestiame. È giunto il momento di trasformarle e di creare una civiltà, che possa facilmente raggiungere qualsiasi parte del quasi infinito Universo che vi circonda. È vero che la coltivazione del suolo e la deforestazione fanno parte delle vostre radici storiche, ma allora i mezzi di cui disponevate non vi consentivano di fare altrimenti. Non dovete, però, identificare le tecnologie avanzate che possiamo offrirvi soltanto come un modo per procurarvi cibo, vestiario e materiale di costruzione: immaginate voi stessi - invece - tutti uniti nella missione di custodi dell'ecosistema terrestre, Cercate di comprendere quel che ciò significa!

Diventando sempre più consci del vostro vero Essere, comincerete a capire veramente che, in questo sistema solare, siete solo ospiti e che, in quanto tali, dovete amministrare e sostenere l'ecosistema di Madre Terra e degli altri pianeti. Fin dall'inizio dell'amnesia provocata dalla coscienza limitata, avete dimenticato questo compito divino; fortunatamente, negli ultimi decenni le scienze ambientali hanno contribuito a rammentarvelo. D'ora innanzi, prendete questo spunto per ritrovare ed espandere quelle lontane e indistinte memorie, e ciò vi aiuterà anche a percepire la verità delle nostre parole. Il primo contatto ha carattere sacro non soltanto perché vi aiuterà a ricomporre la vostra storia, ma anche perché vi darà modo di usare la vostra crescente consapevolezza per aiutare Madre Terra. Il nostro compito, invece, è di mostrarci pazienti e amorevoli: sappiamo, Carissimi, che state per spiccare il grande balzo, che ci consentirà di essere nuovamente riuniti.

Oggi abbiamo parlato d'eventi che si avvicinano e che riguardano tanto voi che noi. Desideriamo che siano occasione di molti prodigi, nonché l'inizio della nostra missione di primo contatto. Vi chiediamo di mantenere sempre fermo il vostro impegno verso Madre Terra e, soprattutto, verso voi stessi. Ci congediamo ora benedicendovi tutti: sappiate che l'infinita Prosperità e Abbondanza del Cielo sono vostre! Amen. Selamat Gajun! Selamat Kasijaram (in siriano: Siate Uno! Siate benedetti nella Gioia!).

Planetary Activation Organization - Mailing address: P.O. Box 880151, Pukalani, Maui 96788-0151. U.S.A. Voicemail: (808) 243-0728 - Fax: (808) 573-2867 - E-mail: pao@hawaii.rr.com Website address: www.paoweb.com (traduzione: Costanza)

 

                                               Indietro