Aggiornamento di Sheldan Nidle per la Gerarchia Spirituale e la Federazione Galattica

29 luglio 2003 (2 Oc, 3 Pop, 12 Manik)

Ancora una volta Buon Anno Galattico, sia pur in ritardo! Desideriamo darvi, Carissimi, ulteriori informazioni, atte a stimolare la vostra curiosità. Di recente, in alcuni messaggi vi abbiamo descritto i nostri due mondi maggiori di Sirio, per darvi un'idea generale della nostra cultura. Gli Umani, sparsi in quest'enorme galassia, hanno statura e colore assai dissimili, ma tutti noi - pur appartenendo a civiltà altrettanto diverse - accettiamo di cuore e celebriamo tale meravigliosa varietà. Noi consideriamo la diversità delle nostre civiltà un segno divino, che unisce anziché dividere; nel corso dell'anno, infatti, è nostra gioia organizzare molti festival intergalattici, in cui ogni gruppo etnico si esibisce con cori, canzoni, danze, recite, musica e letteratura proprie alla sua cultura. Già migliaia di anni fa, tali festeggiamenti ci hanno indotto a creare un'organizzazione culturale umana pan-galattica che, insieme alla Federazione Galattica della Luce, rappresenta uno dei tanti modi in cui i membri di diverse nazioni stellari possono entrare in contatto tra loro. Siamo impazienti di aggiungere presto la vostra futura nazione stellare alla lunga lista d'appartenenza!

Queste manifestazioni culturali ci offrono lo spunto per rievocare le storie delle nostre grandi migrazioni dal sistema solare di Vega ad altri sistemi, sparsi in tutta la galassia. Il ruolo principale in tali celebrazioni spetta alle centinaia di nazioni stellari, che per prime iniziarono a fondare colonie in tutta la Via Lattea. Per tal motivo, la nazione stellare della Lira occupa un posto privilegiato nel nostro cuore. Un appartenente a queste nazioni privilegiate, assume sempre la presidenza onoraria delle cerimonie, ed i loro inviati sono sempre i primi ad esibirsi nelle varie rappresentazioni. In seguito, in ogni festival, si rappresenta un'opera originale della nazione ospitante, che molto spesso allude al ruolo da essa svolto nella ricostruzione delle migrazioni. Nella seconda parte dei festival, centinaia di artisti - selezionati da un comitato inter-galattico - si esibiscono sia in opere tipiche della loro cultura sia con produzioni originali.

Festival e manifestazioni culturali sono anche l'occasione per discutere ed approvare accordi commerciali. Il continuo scambio d'idee innovative, merci e tecnologie è molto importante per espandere e affermare quella che noi chiamiamo "l'Intesa galattica umana". Durante queste celebrazioni, varie conferenze ci tengono informati di quanto avviene nella galassia, consentendoci di sostenere l'Intesa, adottando una linea di condotta comune sui diversi problemi, nonché una posizione unificata sia nei Consigli Regionali della Federazione, sia nelle Assemblee plenarie del Consiglio della Federazione Galattica, che con meno frequenza si riunisce nel sistema solare di Vega. Come si è detto, dunque, tanto sul piano culturale quanto su quello diplomatico teniamo molto a presentarci tutti uniti: da oltre 200.000 anni noi umani siamo stati in grado di cementare un'unione, grandemente rispettata in tutta la Federazione Galattica. Il rispetto così guadagnato ci ha permesso di organizzare anche festival simili ai nostri intesi, però, ad onorare la diversità delle tante specie senzienti che popolano la Via Lattea.

Infatti, oltre ai festival con maggioranza umana e le altre manifestazioni appena descritte, in tutta la Federazione Galattica ne esistono molti altri che ospitano le numerose specie senzienti. Tali raduni sono importanti perché consentono alle varie nazioni stellari partecipanti, appartenenti allo stesso Consiglio Regionale della Federazione, di avere più stretti contatti tra loro, nonché alle diverse specie di onorarsi e rispettarsi a vicenda. Scambi di questo genere ci consentono di conoscerci meglio, e permettono a coloro che appartengono ad una particolare cultura di farcene ammirare tutta la magnificenza. Questi festival offrono anche l'occasione di dibattiti ufficiali concernenti nuove tecnologie, iniziative diplomatiche o l'opportunità di richiedere una riunione generale del Consiglio Superiore della Federazione Galattica. I nostri festival hanno anche il merito di rinsaldare i principi della Federazione Galattica della Luce, principi che hanno unificato la galassia, ponendo fine a tante tragiche Guerre Galattiche.

Così come noi della galassia siamo pervenuti alla riconciliazione, altrettanto farete voi, Carissimi, ora che siete pronti ad unirvi e ricreare voi stessi, rendendo così possibile la manifestazione di una nuova realtà di transizione su Madre terra. Questo divino processo sarà la vostra prossima tappa verso il ritorno alla piena consapevolezza. Molto tempo fa, voi siete approdati in questo specifico sistema solare, provenendo dalle più disparate parti della galassia. Ma negli ultimi tredicimila anni, avete dimenticato i vostri mondi d'origine, così come avete scordato di essere degli ospiti venuti da lontano. L'eco-sistema in cui vivete non è il vostro habitat naturale, bensì un bene affidatovi che - con l'aiuto del Cielo - avreste dovuto preservare. Invece, per via dell'amnesia e, ancor più, per le oscure trame ordite nel lontano passato dagli Anunnaki, ne siete diventati i principali distruttori. Adesso, però, l'amnesia si sta dissolvendo e quando sarà del tutto scomparsa, realizzerete la Verità di quanto vi comunichiamo.

Per quanto riguarda l'eco-sistema del pianeta, il vostro compito sarà di preservarlo, non di farne una dimora. Si tratta di una prospettiva essenziale per il ruolo che un essere umano galattico svolge nel mondo fisico. Per ognuno di noi il compito più importante è di prendere cura della materia. Non dimenticate mai che ogni galassia, sole o pianeta è un Essere elettro- gravitazionale. Sotto la guida di Lord Surea, voi siete giunti nella fisicità per sostenerla ed illuminarla. Al momento opportuno, stabilito dal Cielo, asseconderete la ri-unione della materia con il Cielo. Questo magico evento concluderà la Sesta Creazione, trasformandola simultaneamente nella Settima. Fino allora, il nostro compito è di aiutarvi a realizzare il Piano divino. Questo compito ci ha, talvolta, posto in situazioni difficili se non addirittura sgradevoli che, tuttavia, ci hanno dato modo d'imparare moltissimo e d'incamerare una grande saggezza. Parimenti dicasi per voi.

Con l'espandersi della coscienza, sarete maggiormente in grado di capire che non siete il risultato dell'evoluzione di primati terrestri: siete tutti degli extraterrestri, incarnatisi con un preciso intento divino. Come vi abbiamo appena detto, lo scopo è di realizzare il Piano divino, che aveva consentito la vostra caduta in uno stato di consapevolezza limitata. Sono cose che vi abbiamo ripetuto già molte volte; desideriamo ora che voi comprendiate bene che la prossima tappa della vostra ascensione è ormai prossima, ed il vostro mondo attuale sarà trasformato molto rapidamente. La Federazione Galattica è giunta fin qui per un intervento divino, in altre parole, una missione di primo contatto. Tale missione è ora pronta per la prossima fase; è giunto, infatti, il momento del primo stadio di contatto fisico, che segnerà un passo in avanti rispetto alla prassi d'osservazione fin'ora adottata.

Tema del Nuovo Anno 12 Manik è il servizio divino per il mondo, e riguarderà soprattutto la ristrutturazione delle istituzioni, nonché eventi che daranno a tutta l'umanità la possibilità di servire Madre Terra. Ciò significa che occorre creare una nuova, vibrante collettività globale. Noi siamo pronti ad aiutarvi nei modi più appropriati. Apprezziamo gli atti coraggiosi che i nostri alleati terrestri hanno compiuto, dando prova di grande altruismo, e stimiamo giunto per noi il momento di completare la nostra missione, tanto a lungo procrastinata. I vostri protettori terrestri hanno esercitato le necessarie pressioni, e preparato tutto ciò di cui avrete bisogno nella nuova realtà di transizione. È arrivato, quindi, per noi il momento di passare all'azione, conformemente alle direttive celesti. Abbiamo già dato istruzioni alla flotta, agli osservatori e agli ufficiali di collegamento di passare alla fase operativa successiva. Sarete così finalmente liberati dal potere illegittimo, esercitato sul pianeta dall'ultima cabala.

Oggi vi abbiamo brevemente illustrato come noi abbiamo trasformato la diversità in una grande forza. Vi abbiamo anche ripetuto che fate parte della nostra famiglia e che siamo accorsi in vostro aiuto su istigazione divina. Ora è finalmente giunto il momento d'iniziare quest'operazione cruciale! Presto, insomma, ci incontreremo e voi inizierete gli ultimi stadi del percorso verso la piena consapevolezza. Ci congediamo ora benedicendovi tutti: sappiate che l'infinita Prosperità e Abbondanza del Cielo sono vostre! Amen. Selamat Gajun! Selamat Kasijaram (in siriano: Siate Uno! Siate benedetti nella Gioia!).

Planetary Activation Organization - Mailing address: P.O. Box 880151, Pukalani, Maui 96788-0151. U.S.A. Voicemail: (808) 243-0728 - Fax: (808) 573-2867 - E-mail: pao@hawaii.rr.com Website address: www.paoweb.com (traduzione: Costanza)

 

                                               Indietro