Aggiornamento di Sheldan Nidle per la Gerarchia Spirituale e la Federazione Galattica

25 ottobre 2005 (1 Lamat, 11 Tzec, 1 Caban)

Selamat Jarin! Eccoci nuovamente con voi, Carissimi, con molte informazioni. Il vostro mondo avanza deciso verso la nuova realtà; i nostri alleati terrestri lavorano senza posa per presentare tutti i documenti giuridici e finanziari, che garantiranno la caduta dell’ultima cabala oscura e l’avvento della prosperità promessa. Tutte queste azioni rientrano in un quadro più vasto, che vi preparerà al primo contatto; prima, però, occorre definire un gran numero di fattori variabili d’ordine politico, sociale ed economico. Le imminenti azioni degli alleati terrestri saranno la prima bordata, che scatenerà la “rivoluzione pacifica” nel mondo intero. Per quasi cinque anni, i vecchi servi terrestri degli Anunnaki hanno impedito qualsiasi progresso; in questo periodo, i nostri alleati hanno risolto molti problemi con le numerose fazioni, unitesi a loro perché contrari all’odiosa e arrogante politica dell’ultima cabala. Di conseguenza, molte potenziali difficoltà sono già state appianate, e gli accordi conclusi possono rendere molto più facile l’adesione d’altri regimi politici, ora al potere nelle varie parti del globo.

Contemporaneamente ai numerosi programmi di prosperità e alla destituzione dei regimi politici controllati dall’ultima cabala, esistono vari progetti concernenti l’estinzione di qualsiasi debito, in modo da estendere il benessere anche a chi vive nel cosiddetto Terzo Mondo. Tali progetti sono già completati e, al momento, numerosi gruppi e singoli individui stanno allestendo con successo gli ultimi elementi necessari per la loro rapida attuazione. Lo scopo è di aver già pronte le varie fasi di detti progetti, in modo che coincidano con l’introduzione del programma mondiale di condono dei debiti. La povertà dovrà scomparire da ogni angolo del mondo, e si dovranno approntare le infrastrutture che consentiranno un enorme balzo tecnologico - grazie anche alle apparecchiature fornite dalla Federazione Galattica - non appena portato a termine il primo contatto. In tal modo si getteranno le basi per un’importante azione ecologica, assecondata da tutti i governi del pianeta.

Come potete costatare, gli eventi futuri sono molto circostanziati e complessi. Siamo profondamente grati alle tante persone e gruppi, che si sono proposti come punti di riferimento per tutte le varie attività necessarie. Essi provengono da ogni angolo del pianeta e il loro entusiasmo, unito alla capacità di sviluppare un magnifico lavoro collettivo, è per noi fonte di profonda ammirazione. Apprezziamo anche la loro dedizione e l’offerta di gran parte di tempo prezioso. Il loro compito non è stato facile, e molti ostacoli formidabili sono stati sormontati dal sostegno reciproco e sforzi concertati. Noi li ringraziamo e benediciamo per i risultati ottenuti. Infatti, grazie a questi strumenti già predisposti, la vostra società potrà affrontare con successo e senza spargimento di sangue, una fantastica rivoluzione, senza precedenti. Tutte le nazioni del mondo dovranno essere in grado di fornire ai propri cittadini acqua, cibo, vestiario, abitazioni e istruzione. Questa operazione è parte integrante di un immenso sforzo inteso a ristrutturare tutta la vostra società: la ridistribuzione della ricchezza è davvero il fattore fondamentale, anche se resta molto altro da fare.

La Terra è un pianeta in transizione, che ha disperatamente bisogno del vostro aiuto. Per tal motivo, è necessario introdurre al più presto nuove tecnologie che La rispettino. I governi ne sono consci, come pure la maggior parte delle multinazionali. Per formare un’alleanza pari al compito da affrontare, occorre lanciare su scala mondiale un programma ecologico fattibile, nonché una profonda riforma dell’interazione governativa e industriale. Inoltre, le diverse anime dell’attuale movimento ecologista, devono unirsi sotto una sola bandiera coerente. In tal modo, tutti i gruppi interessati saranno in grado di lavorare fianco a fianco con le industrie che si propongono gli stessi obiettivi. Le vecchie divisioni non saranno più ammesse: la nuova linea politica dovrà facilitare l’introduzione delle nuove tecnologie e garantire che le persone responsabili del rinnovamento planetario siano in misura di assolvere il loro compito. Con la partecipazione di tutti gli interessati, occorrerà vagliare sistematicamente le tecnologie in uso ed il personale addetto.

Sarà necessario anche istaurare un nuovo modello di rapporti tra governo e industria, basato su norme statutarie. È finito il tempo della politica della “porta girevole”, in cui grandi esponenti dell’industria ricoprono anche cariche governative. Inoltre, parte della cittadinanza potrà attivamente partecipare negli enti di controllo da istituire; grazie al benessere generale e al maggior tempo libero, infatti, molti cittadini potranno diventare membri di tali enti, svolgendo un’importante azione di sorveglianza. Coloro che già partecipano al movimento ecologista potranno contribuire ad informare il vasto pubblico, migliorare l’attività industriale e riequilibrare i poteri politici. Questa forma di collaborazione esiste già, in limitata misura, in alcuni settori; si tratta, dunque, di estenderla globalmente. È essenziale realizzare rapidamente un sistema comprensivo di riforme ecologiche e per farlo, occorre dotare l’industria di nuove norme, che ne garantiscano la responsabilità ambientale e sociale.

Tutto il sistema politico deve essere trasformato; a tal fine, la prosperità di cui tutti godranno, favorirà la partecipazione all’impegno pubblico. Tra i nostri alleati terrestri, molti auspicano un sistema che consentirà alla popolazione locale l’accesso diretto all’attività di governo; in tal caso, le “assemblee cittadine” potranno far valere i diritti del popolo a livello legislativo. Inoltre, dovrà essere interamente esercitato il controllo degli elettori suoi propri rappresentanti. Occorre trasformare il concetto stesso di come “far politica”: per esempio, gli enormi fondi allocati ai candidati per le campagne elettorali dovranno essere eliminati a favore di un sistema elettivo trasparente e corretto. La Federazione Galattica ha svolto approfonditi studi in materia e, dopo il primo contatto, saranno presentate altre alternative. La vera democratizzazione dei sistemi di governo è un modo per prepararvi all’avvento della vostra società galattica.

L’obiettivo di farvi progredire verso una nuova società galattica ha il pieno appoggio del Cielo. Noi desideriamo svolgere questo compito con poche fasi in rapida successione, che vi permetteranno di assorbire molte tecniche per voi inedite e insolite. Buona parte dell’apprendistato potrà iniziare contemporaneamente alla trasformazione dei vostri vari sistemi istituzionali. Ad un crescente rispetto per il vostro pianeta occorre aggiungere la coscienza della responsabilità collettiva di ogni vostra azione : la cooperazione internazionale non è che il riflesso su larga scala, della collaborazione tra individui e gruppi sul piano locale. Ciascuno deve sentire come primo ed essenziale dovere la responsabilità d’essere cittadino di Madre Terra. Tale onore si esprime mediante le azioni e l’impegno nella gestione degli affari locali e mondiali; spetterà ad ognuno di voi apportare il proprio originale contributo.

Secondo il Cielo, imparare ad aiutarvi l’uno con l’altro è altrettanto importante quanto il sostegno offerto a Madre Terra. Insistiamo su questo punto perché, una volta cessate le preoccupazioni di ordine finanziario e sopravvivenza, il Cielo si aspetta che vi dedichiate alla crescita vostra e del vostro prossimo, che impariate a migliorare e a discernere le meraviglie racchiuse in ciascuno di voi. Troppo a lungo siete stati indotti a percepire soltanto inconsistenti differenze tra voi e il prossimo: è giunto ora il momento di lasciar cadere queste assurdità. Sfruttate, invece, le energie che ispirano la trasformazione in corso per far crescere l’Amore reciproco e lasciate che questo Amore vi guidi verso la comprensione e più elevati sentimenti. Permettete a queste energie positive di guarire voi stessi, la vostra società e la vostra preziosissima casa, Madre Terra. Fate fiorire attorno a voi la nuova realtà, trasformando il pianeta in un giardino paradisiaco per tutta l’umanità, e un quadro appropriato per il vostro ritorno alla piena consapevolezza.

Oggi ci siamo soffermati su quanto sta per accadere e quanto occorrerà fare. Come sempre, vi chiediamo d’impegnarvi per la vostra incontrovertibile vittoria. Vi chiediamo anche di scrollarvi da dosso con coraggio tutti i preconcetti negativi che limitano la vostra vera natura. Ci congediamo ora benedicendovi tutti. Siate certi in cuor vostro che l'infinita Prosperità e Abbondanza del Cielo sono già vostre! Amen. Selamat Gajun! Selamat Kasijaram (in siriano: Siate Uno! Siate benedetti nella Gioia!).

Planetary Activation Organization - Mailing address: P.O. Box 880151, Pukalani, Maui 96788-0151. U.S.A. Voicemail:

(808) 243-0728 - Fax: (808) 573-2867 - E-mail: pao@hawaii.rr.com Website address: www.paoweb.com

(traduzione: Costanza)

                       Indietro