Aggiornamento di Sheldan Nidle per la Gerarchia Spirituale e la Federazione Galattica.

20 febbraio 2007  (3 Batz, 9 Zac, 2 Ik)

 

Selamat Jarin! Come sempre, vi diamo ulteriori notizie di quanto sta avvenendo nel vostro mondo, e sullo stato odierno dell’operazione di primo contatto. I nostri alleati terrestri sono sul punto di mettere in pratica il loro programma di trasformazione globale. Nelle ultime settimane, un insieme di manovre coordinate ha finalmente inferto un duro colpo alla cabala, e ciò renderà possibile la tanto attesa distribuzione dei programmi di prosperità a chi ansiosamente li attende. Questa parte del grande progetto potrà concretizzarsi, perché coloro che si occupano dell’espulsione del presente governo statunitense, stanno per raggiungere il loro obiettivo. Parimenti, gli annunzi riguardanti il condono generale del debito e le nuove norme bancarie internazionali sono pronti ad essere trasmessi all’istante. Tutto ciò è volutamente taciuto dai grandi mezzi d’informazione, focalizzati invece sulle crescenti difficoltà americane in Iraq. Per noi, le notizie essenziali sono quelle concernenti la fine del conflitto occulto tra la vecchia guardia degli Illuminati e chi intende dar nuova forma alla vostra presente realtà, ormai al collasso.

 

  Il vero significato di questa “partita di scacchi” è che il vostro mondo sta per essere completamente trasfigurato. Per tal motivo, i  governanti cercano di distogliere la vostra attenzione, mantenendola sulla guerra in Medio Oriente, che viene meschinamente usata come cortina fumogena per mascherare il conflitto risolutivo tra la cabala delle tenebre e i nostri alleati terrestri, suoi rivali. Nel corso di tale conflitto, entrambi le parti hanno usato molte mosse ingannevoli per conseguire i loro fini. Queste strategie hanno consentito ai nostri alleati di sviluppare un vasto piano, che finalmente sta mettendo in ginocchio la sciagurata cabala. Inevitabilmente, restano alcuni punti in sospeso che, però, stanno per essere risolti, e noi ci aspettiamo che tra breve accadano eventi importanti. Intanto, continuiamo a svolgere i nostri compiti d’osservazione e spionaggio a favore dei nostri alleati in una vasta gamma di settori, che vanno dalla riforma del sistema bancario mondiale al miglior modo per sbarazzarsi di molti governi recalcitranti, sparsi in tutto il pianeta. Ci è stato anche permesso di preparare un programma dettagliato per risolvere le vostre molteplici crisi ambientali.

 

  Ristrutturare una società planetaria complessa come la vostra, non è cosa facile. I nostri alleati terrestri hanno attraversato non poche difficoltà fin da quando – nella metà degli anni ’90 – i vostri antichi padroni Anunnaki scelsero la Luce. Oggi, i nostri alleati costituiscono una congerie d’individui e gruppi che, all’inizio, erano tra loro ai ferri corti. In seguito, nei primi anni di questo secolo, hanno unito sempre più le loro forze fino a collaborare singolarmente bene. Insieme, hanno formulato un piano, dettagliato ed esauriente, per un mondo interamente nuovo; il novanta per cento di tale programma è già stato approvato, mentre il rimanente dieci per cento dipende dalla caduta del presente regime americano. Negli ultimi cinque anni, questo regime illegittimo ha represso il flusso monetario mondiale al punto da rendere molto difficile il commercio internazionale. Ciò ha molto irritato molti di coloro che, in un primo tempo, avevano approvato i metodi spicci, ispirati solo dal proprio tornaconto della cabala, che hanno portato ad una gran quantità di nuove norme e regolamenti d’immediata applicazione.

 

  Si sta assistendo ora alla presa di posizione finale di una coalizione mondiale, segreta, per espellere legalmente l’attuale amministrazione americana. Come potete immaginare, si tratta di un’impresa complessa, iniziata già alla fine della Seconda Guerra Mondiale. L’arroganza crescente di grandi imprese e di persone molto facoltose loro alleate, aveva tessuto una rete mondiale il cui scopo era di smantellare l’edificio giuridico, che negli Usa unifica e sostiene le istituzioni repubblicane. Questo piano fu chiaramente percepito dai primi aderenti alla coalizione segreta summenzionata, che avevano lunga esperienza dei meandri del potere, nonché la possibilità di constatare direttamente cosa stava accadendo. La prima ondata di conquista del potere da parte dell’America facoltosa e delle grandi imprese, toccò il primo vertice negli anni ’60, per proseguire sempre più in alto negli anni ’80 e ’90. A questo punto, alcuni processi tuttora in corso, sollevati dall’alleanza pro-democratica, sfidarono quella che stava diventando un’oligarchia dittatoriale, che intendeva creare un Impero americano non democratico, fondato su grandi interessi finanziari. L’attuale regime americano impersona appieno tale concezione.

 

  La cabala oscura ha, dunque, costruito il presente governo americano allo scopo di completare un processo, iniziato fin dalla fine dell’ultimo conflitto mondiale. Tuttavia, un insieme sempre più numeroso di patrioti, funzionari governativi insofferenti e altri associati di vario genere, comprese quel che si stava macchinando in segreto per deviare la rotta della democrazia americana. Lo scopo principale di questo gruppo clandestino era di sanare legalmente gli abusi e obbligare la cabala a rimborsare le risorse fiscali di cui si era appropriata. La coalizione si rese anche conto che ambedue i partiti politici stavano diventando semplici marionette nella costruzione dei disegni imperialistici delle tenebre. Finalmente, negli ultimi anni del secolo scorso, esplose il conflitto culminato con l’elezione scippata del 2000. Questo atto spregevole rese definitivamente chiaro che le necessarie riforme non sarebbero mai venute da un sistema politico ormai degenerato. Parimenti chiara fu la necessità di un’efficace alternativa, e come portarla al potere: da qui, l’insieme delle politiche preconizzate dai nostri alleati terrestri.

 

  Ciò significa che i prossimi cambiamenti economici e politici saranno le contromisure adottate per contrastare un vasto golpe occulto, che riuscì a cambiare la rotta del governo statunitense, trasformandolo nel principale responsabile di un piano inteso a schiacciare la vostra società nella stretta della schiavitù. Questo sarebbe dovuto accadere alla fine degli anni ’90 se non fosse stato per il voltafaccia degli Anunnaki, che passarono nel campo della Luce. Abbiamo ripetutamente enfatizzato questo punto essenziale perché gli eventi locali del vostro pianeta hanno avuto ripercussioni in tutta la galassia. Questo fu il motivo per cui la nostra originale missione di primo contatto ha assunto nuovi significati e scopi e perché il Cielo cambiò drasticamente la scaletta degli eventi, prevista all’inizio del 1990. Dal modello consueto di rapida transizione, il primo contratto si è trasformato in un programma graduale, che richiede il nostro coinvolgimento, e in cui il vostro risveglio spirituale sarebbe stato esteriormente rappresentato dalla trasformazione della vostra politica culturale, economica e ambientale.

 

  Il rinnovo della vostra realtà prevede una maggiore influenza della nostra amichevole presenza. Nell’ambito di questa multiforme operazione, negli ultimi cinque anni il numero degli avvistamenti è sensibilmente aumentato e così pure, sia pur in minore misura, quello degli incontri dei nostri equipaggi con voi. Desideriamo rendervi consci del fatto che siamo qui, e che siamo decisi a completare la missione di primo contatto entro le possibili date, fissate dal Cielo. Non dimenticate che l’occasione del primo contatto significa reciproca conoscenza, perché anche voi avrete molto da apprendere sulla nostra realtà, la nostra vita, il nostro lavoro e il nostro tempo libero. Da questa prospettiva, vi rendete facilmente conto che una gran mole di lavoro deve esser approntata entro limiti di tempo, che si stanno  rapidamente restringendo. Tale limitazione esercita una forte pressione sui nostri alleati terrestri, incalzandoli a fare la loro parte e lasciare a noi il resto.

 

  In questo contesto, la nostra parte consiste nel preparare i nostri equipaggi al modo più efficace per effettuare lo sbarco in massa. Finora, tutto indica che lo sbarco avverrà ovunque e simultaneamente: l’esperienza, ci ha insegnato che un arrivo frammentario sul vostro pianeta, non funzionerebbe. Recenti tentativi sperimentali in varie zone isolate con popolazioni meno plagiate hanno, tuttavia, sollevato molta emotività e considerevole resistenza. In base a tali esperienze, abbiamo deciso di attenerci ai piani d’intervento in massa alla data stabilita dal Cielo, assicurandoci che tutto avvenga come pianificato. Prima, però, sarà necessario diffondere una serie di trasmissioni, intese ad allargare le vostre idee e liberarvi – almeno quanto basta  – della profonda xenofobia, inculcatavi fin dall’infanzia. Per fortuna, il momento in cui tutto questo avverrà si sta avvicinando rapidamente!

 

  Oggi abbiamo continuato ad illustrare i grandi cambiamenti ormai prossimi, e il loro rapporto con la nostra missione di primo contatto. Riteniamo molto importante che comprendiate appieno la vastità di questa monumentale operazione: qualunque siano le difficoltà che essa comporta, noi vogliamo assolutamente portare a buon termine questa missione affidataci dal Cielo, e siamo in grado di farlo! Ricordate Insieme vinceremo ! Sappiate in cuor vostro che l’infinita abbondanza celeste vi appartiene! Selamat Majon! Selamat Kasijaram! (in siriano: Rallegratevi! E siate benedetti nell’Amore e la Gioia del Cielo!)

(traduzione: Costanza)

 

Planetary Activation Organization – Mailing address: 204 East 2nd Avenue # 408, San Mateo, CA  94401 U.S.A.

Voicemail: 808-573-3110. Fax: (808) 573-2867. E-mail: info@paoweb.com  Website address: www.paoweb.com