Atmos  28 gennaio 2009

 

Siete entrati in un periodo molto promettente, che mostrerà come,una volta per tutte, la vostra vita cambierà. Vi aspettate, a buon diritto, di veder decisioni intese a sopprimere i disastrosi provvedimenti, in vigore fin dalla fine del secolo precedente. Naturalmente, l’influenza delle tenebre risale a molto più avanti, ma negli anni recenti è stata ancor più prevalente. Tanto le tenebre quanto la Luce sanno che il ciclo si sta avvicinando alla fine. Le tenebre, tuttavia, sono ancora tanto arroganti da credere di poter contrastare il vostro progresso, nonché l’Ascensione finale. Le loro azioni sono state programmate e calcolate con cura, ma non hanno tenuto conto della forza popolare. Voi avete gloriosamente superato i loro trabocchetti, infarciti di paura, che volevano impedirvi di elevare le vostre vibrazioni. Voi siete una forza che opera a livello conscio e, fintanto che rimanete focalizzati sulla vostra visione, siete assolutamente invincibili.

 

È possibile vivere la vita quotidiana in mezzo al tumulto e, ciò nondimeno, sentirsi liberi da qualsiasi influenza dovuta alle basse energie che vi circondano. Naturalmente, qualora dette energie fossero in grado influenzarvi, occorrerebbe allora una gran concentrazione e un forte impegno nella Luce, per impedire loro d’incidere sulla vostra vita. Un pensiero che può darvi forza è il sapere che, qualsiasi cosa accada nell’immediato futuro, si tratterà sempre d’eventi di breve durata. Di là dai cambiamenti attuali, vi aspetta quello che trasformerà completamente la vostra vita, mettendovi del tutto al riparo dal controllo delle forze negative. Di questo potete esserne certi; le tenebre, avendo perso il controllo, sono ora costrette a concentrarsi nel tentativo di riguadagnare il terreno perduto. La Luce avrà sempre il vantaggio di conoscere cosa si trama contro di Lei ed è necessario, perché le tenebre agiscono con regole proprie e non secondo la Legge Universale.

 

La Luce è potente oltre misura e continua a crescere perché voi ne attirate ancor di più verso la Terra. Una grande griglia di Luce circonda il pianeta, propagandosi all’esterno, e fari di Luce vengono fissati ovunque. Le tenebre portano solo morte e distruzione – come tutti possono costatare – allorché la Luce opera ad un livello ove, silenziosamente e quasi inosservata, crea il percorso verso l’Ascensione. Ripetutamente, noi insistiamo sulla meta verso cui vi dirigete, affinché non perdiate mai di vista il vero scopo della vostra presenza qui, in questo tempo. Se si può parlare di “prescelti”, questi siete proprio voi, perché siete tanto privilegiati dal trovarvi sulla Terra in questi tempi gloriosi. Vi descriviamo la futura Ascensione come un evento unico perché si tratta della prima occasione offertavi di ascendere col vostro corpo fisico. Sarà un’esperienza meravigliosa e sarete preparati in anticipo per affrontarla. È da sempre previsto che avrà luogo verso il 23 dicembre 2012.

 

Il Piano per la vostra Ascensione è contenuto entro i numerosi cicli, che fanno parte delle normali funzioni dell’Universo. Non si tratta di un processo limitato alla Terra né al vostro sistema solare, e sta avvenendo per decreto divino; possiamo garantirvi in tutta certezza, che non sarà ritardato. Altrimenti non ci sarebbe motivo per noi della Federazione Galattica di essere qui, circondando la Terra con milioni di astronavi, pronti per il Primo Contatto e la ristrutturazione di Madre Terra. Voi state facendo la vostra parte nel far progredire le cose, agendo come canali della Luce. Inoltre, state svolgendo anche quei compiti che possono essere eseguiti soltanto al vostro livello, e questa è la preparazione che renderà possibile il nostro sbarco pubblico. La nostra sicurezza non è il vero problema, il vostro – invece – è che le tenebre non avrebbero alcuno scrupolo ad eliminare chi intralcia loro il cammino. Naturalmente, vi offriamo la nostra protezione, ma talvolta vi mettete voi stessi nei guai.

 

Dobbiamo spesso ribadire che non possiamo apparire sulla Terra in massa senza permesso, né intervenire in faccende provocate da voi stessi per motivi karmici. Ognuno di voi ha creato le proprie esperienze, e nessuno può privarvene perché evidentemente si tratta di lezioni ancora da imparare. Non potreste evolvere se non verificando i risultati dei vostri pensieri o azioni. Tuttavia, con la chiusura del ciclo, interviene la Legge della Grazia e il Creatore ha decretato che chi è nella Luce, sarà liberato dal karma residuo. In questa fase, numerose vite sono state programmate come sfida decisiva per saldare il karma e, per tal motivo, possono presentarsi irte di ostacoli. Ciò nonostante, per difficili e pesanti esse siano, nessuno vi chiede di accollarvi più di quel che siete in grado di sopportare.

 

Nelle dimensioni inferiori, la vita consiste soprattutto nell’accumulare esperienze in modo che un’anima, al momento di lasciare il ciclo, ne esca più grande e più evoluta di quando vi entrò. Poiché non potete elevarvi prima di aver raggiunto uno stato superiore di coscienza, ovviamente, continuerete a restare nella dualità fintanto che non raggiungerete detto stato. Ci affrettiamo ad aggiungere che foste voi stessi a decidere di venire sulla Terra, ma mai foste lasciati in condizione da non poter più risalire. Ricevete aiuto lungo tutto il cammino, ma talvolta piombate ad un livello in cui perdete il contatto con il vostro Se Superiore. A quel momento, vi viene difficile cambiare la vostra struttura mentale, rimasta impantanata nella sensazione di essere separati da Dio. In verità, alcuni arrivano a negare la propria divinità fino a diventare vittime delle tenebre, che essi stessi hanno cercato.

 

Io sono Atmos e provengo da Sirio; non sono venuto per dipingere un quadro a fosche tinte, ma è importante per chi desidera ascendere, capire perché alcune anime non sono in grado di associarsi a loro. Comprensibilmente, non è possibile trattener più a lungo quelli che sono pronti e cui si deve consentire di trovare il livello corrispondente alle loro energie. Sono le Leggi dell’Universo che decidono dove ogni anima ha il suo posto, ma un’anima può andare ad un livello inferiore, se così desidera. Tuttavia, nessuna può oltrepassare il livello adeguato, salvo se accompagnata da un Essere Superiore. Questo avviene, talvolta, per consentire di conoscere le dimensioni superiori e, possibilmente, incontrare qualche grande anima, che vi risiede.

 

Ricordate sempre che la vita sulla Terra è uno stato d’essere illusorio, che somiglia pochissimo alla vita extra-terrestre e nelle dimensioni più alte. A meno di non averle visitate in un’esperienza fuori dal corpo, è molto difficile per voi comprendere cosa veramente siano queste dimensioni. Anche il tempo lineare è una particolarità terrestre e, una volta fuori, cessa di essere importante. Vi occorrerà un certo sforzo per afferrare e comprendere il concetto che tutto è nel Presente, e per farlo dovrete trasformare di molto il vostro modo di pensare. L’energia dell’Amore pervade Tutto Ciò Che E’ e inonderà anche voi in modo molto forte: noi ve la portiamo, riconoscendovi come nostri carissimi Fratelli e Sorelle.

 

Grazie Atmos.

Mike Quinsey

Sito originale: http://www.treeofthegoldenlight.com/First_Contact/mike_quinsey

(Traduzione: Costanza)