SaLuSa  11 marzo 2011

 

L’Universo attende la vostra presenza in qualità di Esseri Galattici, per la quale vi si sta preparando. Se mantenete fermo il desiderio di passare dalla Terra alle dimensioni superiori, le raggiungerete senza grandi difficoltà. Tutto quello di cui avete bisogno sta per essere predisposto con grande interazione di energie, provenienti da fonti tanto lontane quale il Sole Centrale. Dovete soltanto fare lo sforzo di attrarre le energie superiori, ed esse sicuramente vi raggiungeranno. Ne esistono già le prove: alcune anime infatti sono ora consapevoli che il loro livello di coscienza, di recente, si è elevato in modo molto significativo. L’anno in corso aprirà molte opportunità a chi di voi desidera dedicarsi alla pace nel mondo, o partecipare nel riportare Madre Terra al suo incontaminato stato originario. Sappiamo che molti di voi sono ansiosi di aiutare in qualche modo, e siate certi che si terrà conto della vostra disponibilità.

 

Quel che ci rincuora è il vostro modo di valutare la situazione in cui ora vi trovate: è la tempesta prima del sereno, ed occorre che il maggior numero di voi l’attraversi senza distogliere lo sguardo dalla meta finale. E’ facile esserne distratti e gli Oscuri non cederanno fin quando non sarà dato loro l’ultimatum: o si dimettono come richiesto o saranno posti in una condizione insostenibile, priva d’alternative. Ogni anima arriva al punto in cui è confrontata al suo operato; noi non spetta a noi punire, e lasceremo a poteri più grandi di noi il compito di giudicare i crimini contro la Razza Umana. Di ciascuno di voi tutto è noto, non potete più ingannare nessuno o mentire su quanto avete fatto. Persino le vostre intenzioni sono conosciute, come pure ogni singolo pensiero.

 

Naturalmente, siete consapevoli se qualche cattiva azione vi pesa sulla coscienza ed il perdono inizia da voi stessi. La dualità vi è servita per fare delle esperienze, e commettere errori è del tutto umano. Nessuno ve li rinfaccia, ma viene il momento in cui siete chiamati a ripararli. Il karma non opera affatto in base alla norma di “occhio per occhio”, e voi stessi contribuirete a decidere quale ulteriore esperienza sia necessaria per superare una vostra lacuna. Di conseguenza, alla fine diventerete molto più forti e mai più dovrete ripassare per la medesima esperienza. Di norma, i Lavoratori di Luce hanno raggiunto un livello di comprensione tale per cui, nella vita presente, creano poco karma. Hanno, infatti, una consapevolezza interiore di quel che è giusto o sbagliato, che li accompagna attraverso le prove della dualità. C’é anche una forte voce interiore, che li avverte quando stanno per allontanarsi dal loro progetto di vita. La libertà di scelta è un vostro diritto divino, ma una volta sottoscritto un progetto di vita, le vostre Guide coglieranno ogni opportunità per indurvi a rispettarlo.

 

Una volta ascesi, avrete scarsi o niente problemi con le energie inferiori, che non possono sussistere nelle vibrazioni più elevate. Tuttavia, è talvolta possibile contrarre un karma anche quando le vostre intenzioni sono pure e sincere perché, nel fare del bene, è necessario anche accertarsi di non interferire nel progetto di vita di un’altra anima. Sarete, comunque, consapevoli di quanto vi si chiede ed è quindi poco probabile che, inavvertitamente, possiate allontanarvi dal vostro percorso. In ogni modo, probabilmente fate parte di un gruppo che opera da una coscienza condivisa; in tal caso, questo avviene perché siete attirati gli uni agli altri da una causa comune. Alcuni di voi si incarnano insieme proprio per questo motivo e, quando si tratta di famiglie terrestri, esse possono essere molto potenti. Come direste voi, “nel bene e nel male”, troverete sempre quelli che eravate destinati ad incontrare; di conseguenza, esaminate attentamente le lezioni derivanti da tali incontri. Non importa chi provoca le esperienze da condividere, quel che conta è che tutti i protagonisti dovevano farne parte.

 

Mantenete la calma mentre sulla Terra gli eventi si susseguono: ci saranno momenti in cui la situazione sembrerà piuttosto inquietante, ma sappiate che non durerà a lungo. C’è molta pulizia da fare, ma ben presto ne comprenderete il motivo e potrete continuare tranquilli. Meglio ancora, gli Annunzi apriranno la porta al primo contatto con voi e, in tempi rapidissimi, attueremo un sistema mondiale di comunicazioni. Sarete informati dei nostri progetti, perché desideriamo che facciate parte di quanto accadrà. Certamente, l’attività sarà sempre più intensa con il passar del tempo e intanto monitoriamo quanto sta avvenendo, per tenere strettamente a freno gli Oscuri. Stiamo facendo molto di più di quanto vi è dato di sapere, ma necessariamente non possiamo svelarne i dettagli. Avete, comunque, saputo delle nostre operazioni intese a proibire ai vostri governi il ricorso ad armi nucleari: abbiamo loro provato che siamo in grado di disattivare, in qualsiasi momento, le testate missilistiche.

 

Per millenni, abbiamo protetto voi e la vostra Terra, spesso da calamità naturali. Le guerre sono affari vostri, di frequente dovute a ripercussioni karmiche, sorte dal desiderio di combattere i vostri vicini. Il vostro grande anelito di pace è stato ricevuto e ci è stato concesso di rispondervi. Avete chiaramente affermato che ne avete abbastanza di conflitti ed ora ci sono i piani per porvi fine una volta per tutte. Non è affatto difficile per noi garantire la pace mondiale. Anche qui si tratta di superiorità tecnologica e qualora ci fossero  tentativi di non rispetto degli accordi di pace, interverremo con la benedizione del Creatore. Pertanto, ancora una volta vi chiediamo di restare calmi ed inviare la vostra Luce laddove credete che ce ne sia più bisogno. L’Amore é un’arma potentissima, in grado di sciogliere il cuore più duro e, se siete uniti nell’inviarlo, sarà ancora più potente.

 

Io sono il Siriano SaLuSa e, parlando a nome del mio gruppo, ci farebbe piacere poter fare alcuni sbarchi per motivarvi. Dobbiamo, peró, rispettare  le vostre regole e dunque tutto sarà programmato in modo corretto e con i necessari permessi. Alla fine, saremo noti al mondo intero, e vi divertirete cercando di individuare le diverse civiltà in relazione al tipo dei tantissimi di velivoli visibili. I veicoli più piccoli da ricognizione saranno frequentemente avvistati nei vostri cieli, perché solitamente usati per viaggiare nella vostra atmosfera. In merito, possiamo parlare di quello in cui Gorge Adamski incontrò i Venusiani: essi atterrarono con un veicolo da ricognizione a forma di campana, del tipo già avvistato in varie occasioni. Di fatto, ci sono stati molti contatti di questo genere, risalenti a secoli fa. Pensiamo con gioia ai tempi esaltanti in prospettiva, e ai festeggiamenti che seguiranno il nostro arrivo.

 

Grazie, SaLuSa.

 

Mike Quinsey

Sito originale: http://www.treeofthegoldenlight.com/First_Contact/new_welcome_home_page_of_et_f.htm

(Traduzione: Costanza – www.costanza2003.org)

NB  Grazie alla collaborazione di Gualtiero, sono riprese le traduzioni di Nidle.